Frittata con cavolfiore, menta e zafferano

Benedetta sia la frittata, quando lo stomaco brontola, il frigo è vuoto e il tempo per cucinare non c’è..

Salva-pasto per eccellenza, è una preparazione super versatile che permette di scatenare fantasia e creatività anche con ingredienti&tempi ridotti.

Quella che vi proponiamo oggi (letta su Cucina Naturale, subito sperimentata e approvata) ci piace perchè è originale e molto profumata, grazie alla presenza della menta essiccata..

E la frittata più particolare e fantasiosa che avete mai cucinato e assaggiato, qual è?

Ingredienti per 1 Kg di frittata

12 uova (noi abbiamo utilizzato le uova biologiche di Fileni)

220 ml di latte

30 gr d Grana Padano grattuggiato

30 gr di pan grattato

350 gr di cavolfiore

300 gr di porri

1 bustina di zafferano

Menta essiccata

Olio extravergine di oliva

Un pizzico di noce moscata

Sale fino, pepe

Preparazione

Affettate i porri sottilmente e rosolateli in padella con l’olio extravergine.

Aggiungete le cimette di cavolfiore, bagnate con pochissima acqua e fate cuocere a fuoco basso con il coperchio per una quindicina di minuti.

Trascorso questo tempo salate, unite lo zafferano e ultimate la cottura del cavolfiore.

Abbiate cura, durante gli ultimi minuti, di eliminare il coperchio per far evaporare gli eventuali liquidi di cottura rimanenti; il composto di cavolfiore e porri dovrà infatti risultare ben asciutto.

Unite la menta essiccata e versate il composto in una teglia ricoperta di carta da forno.

Sgusciate le uova e con l’aiuto di una frusta sbattete gli albumi e i tuorli in una ciotola, assieme al pan grattato e al Grana.

Salate, pepate e aggiungete il latte.

Amalgamate bene con la frusta e versate nella teglia, ricoprendo il composto di cavolfiori e porri.

Cuocete nel forno ventilato a 180° per una trentina di minuti.

Servite la frittata tiepida.

Buon appetito!

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.